Mai come in questa stagione, le proposte di moda sono estremamente varie e versatili per incontrare i gusti più disparati e vestire gli stili più diversi, il tutto con note glam e dettagli speciali per ripensare il guardaroba in chiave attuale.

Ispirazione anni '50: la femminilità è più accentuata, espressa con gonne ampie, a ruota, cardigan seduzione, abiti e giacche che evidenziano il punto vita, interpretati da tessuti ricercati come satin, panno, seta, in fantasia o arricchiti da lavorazioni plissè. Le lunghette sono variabili, l’ampiezza un must.

Dries Van Noten

Prada

Color cammello: definito il trend più evidente di stagione, declina la sua classica allure in cappotti sartoriali, capi spalla destrutturati, cappe futuriste, in pantaloni sciolti con vita alta, in abiti con intarsi, nell’abbinamento full color totalizzante o in toni sovrapposti, in sfumatura oppure in contrasto, o ancora nel binomio casual-chic col denim.

Chloè

Les Copains

 
Tricot vistoso: la lana avvolge il corpo con maxi maglie voluminose, punti grossi, richiami nordici, disegnature jacquard, maxi crochet, patchwork all’uncinetto, trecce, il tutto per un look da ‘grande freddo’ ma sfruttabile con ironia in città.

Max Mara

 

D&G

Minimalismo essenziale per chi ama le linee pulitissime, le forme basiche, le lavorazioni sottintese al laser, la discrezione di una gamma cromatica basica, espresse con materiali raffinati come pelle, cashmere, seta.

Celine

 

Fendi

Fantasie: resiste sempre, inossidabile, l’animalier in versione giorno, con caban e pezzi scivolati, ma anche da sera, con abiti preziosi. Presente il check rivisitato in versione macro, il tartan e lo scozzese dedicati a cowgirls o portatrici sane di kilt per un nuovo urban style. Qualche fiore evanescente rallegra i completi dedicati all'inverno.

Dolce e Gabbana

Dries Van Noten

Kenzo

Pelle a vista, presente più che mai, trionfalmente nera: vagamente fetish, per completi rock’n’roll, tailleur grintosi, shorts che sopravvivono ai rigori dell’inverno, abiti e trench. Pelle colorata, di rosso, di tinte piene e forti su linee molto aderenti.  Ma anche pelle bon ton, una presenza appena accennata in finiture discrete per abiti e maglie morbidi e sofisticati.

Alberta Ferretti

Bottega Veneta

Dior

E dopo la pelle, il pizzo: merletti maliziosi, trasparenze audaci per abiti, tubini, bustier in stile boudoir di appeal rétrò ma del tutto attuale.

 Dolce e Gabbana

Valentino

 

Tra i capi spalla, trionfa la pelliccia, ecologica o meno,  i montoni in variante jacket rivedono le luci della ribalta, insieme alle cappe più destrutturate e rielaborate che mai, parka o mantelle caccia-pesca style, piumini decisamente haute couture, cappotti costruiti con elaborati volants e pannelli di affascinante fluidità.

Valentino

Burberry

Alexander Wang

Calvin Klein

 

Colori: classici e molto basici, come il cammello e tutti i toni neutri, dall'elegante nudo alla calda gamma dei marrone, il nero, il bianco, il grigio, il verde militare, con vistosi tocchi di rosso scarlatto, giallo ocra, arancio vitaminico.

Miu Miu

Versace

Articolo di Dede
(tutte le immagine sono tratte da Style.com)

 

 

Ritratto di Dede

Posted by Dede

Frequento Mammeonline da molti anni e modero il forum 'Se bella e modaiola vuoi apparire': la moda da sempre è una passione personale ed è stato il mio ambiente di lavoro.

La Newsletter di Mammeonline
mammeonlineLa community di Mammeonline

Cuciniamo: blog di ricette e racconti in cucina